18 novembre – Anthologie de la nouvelle poésie nègre et malgache de langue française

di Pier Maria Mazzola

1948. Viene pubblicata, a cura di Léopold Sédar Senghor, l’antologia lirica che diverrà ben presto il manifesto della negritudine. È introdotta dal saggio di Jean-Paul Sartre Orfeo nero.

«La mia negritudine non è una torre né una cattedrale
essa si tuffa nella carne rossa del sole.
Si tuffa nella carne ardente del cielo
squarcia la prostrazione opaca con la dritta pazienza».
(Aimé Césaire)

Altre letture correlate:

X