Mali, funerale dogon

di Marco Trovato
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Corteo funebre nel villaggio dogon di Sangha. I Dogon si sono insediati presso la falesia di Bandiagara verso il XIV secolo per sfuggire all’islamizzazione. Negli ultimi due anni la spirale di violenza nel cuore del Mali ha provocato centinaia di morti tra i civili, in un crescendo di attacchi sanguinari ai villaggi e di accuse reciproche tra Dogon (tradizionalmente contadini) e Peul (allevatori islamizzati). La foto è tratta dal servzio “L’equilibrio Spezzato dei Dogon”, pubblicato sull’ultimo numero della Rivista Africa, con testo dell’antropologo Marco Aime. Per approfondire il tema, abbonati ad Africa o partecipa al seminario in programma a Milano in marzo tenuto dallo stesso Aime.

Altre letture correlate:

X