12 maggio – Anastácia

di Pier Maria Mazzola

1740. Nascita di Anastácia, la schiava nera dagli occhi azzurri, simbolo di tutte le donne nere torturate e stuprate a morte dai proprietari terrieri bianchi. Le sarà imposta per castigo una museruola, che le causerà una cancrena letale. Anastácia è venerata dagli afrobrasiliani.

«Concupita dagli uomini, invidiata dalle donne, Anastácia fu amata e rispettata dai suoi fratelli di dolore, schiavi come lei, e dalle persone anziane, che in lei trovarono sempre la consigliera amica e qualcuno che possedeva “poteri” di guarigione per i mali dell’anima e del corpo». (António Alves Teixeira Neto, autore di Anastácia. Escrava e mártir negra)

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X