Trovate giraffe nane in Uganda e Namibia

di Valentina Milani
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Due giraffe nane in popolazioni separate in Uganda e Namibia sono state fotografate allo stato selvatico dai ricercatori. E’ quanto riporta un articolo di Forbes. Le due giraffe nane sono state recentemente trovate in Africa a conclusione di un’indagine fotografica da parte dai ricercatori per monitorare le dinamiche della popolazione degli animali. Una giraffa nana è stata trovata nel Murchison Falls National Park Safari in Uganda e l’altra è stata trovata in una fattoria privata nel centro della Namibia.

Questa è la prima volta che giraffe nane sono state avvistate in natura. Entrambe le giraffe sembrano essere affette da displasia scheletrica, una rara malattia genetica che causa nanismo e altri disturbi dello sviluppo. Le displasie scheletriche influenzano lo sviluppo e la crescita della cartilagine, delle ossa e delle articolazioni, causando ossa di forma anomala, soprattutto nella testa, nella colonna vertebrale e nelle ossa lunghe delle braccia e delle gambe. “

Animali selvatici con questi tipi di displasie scheletriche sono straordinariamente rare”, ha detto l’autore principale dello studio, il biologo della conservazione Michael Brown. Il dottor Brown ha studiato le interazioni tra l’ecologia della popolazione e l’ecologia spaziale nelle giraffe e nelle zebre di Grevy per un decennio. “È un tassello interessante nella storia unica della giraffa in questi diversi ecosistemi”, ha detto il dottor Brown.

La giraffa è l’animale più alto vivente oggi. Le altezze medie degli adulti variano tra 4,3 e 6,1 m (14,1-20 piedi), con i maschi notevolmente più grandi delle femmine. Le giraffe sono animali gregari che tendono a vivere in gruppi familiari composti da femmine e dalla loro prole, in aggregazioni sciolte di maschi scapoli non imparentati o come maschi adulti solitari. Le giraffe si trovano solitamente nelle savane e nei boschi aperti piuttosto che nelle foreste più fitte. Mangiano foglie, frutti e fiori, che vengono strappati dai rami usando una lunga lingua prensile di colore nero-violaceo. Le giraffe sono ruminanti, come le mucche, che sono cugine lontane e ruminano stando in piedi durante il giorno o sdraiate di notte.

Condividi

Altre letture correlate: