Sudafrica – Sesso e corruzione, si dimette il ministro degli Interni

di Enrico Casale
Malusi Gigaba

Il ministro degli Interni sudafricano, Malusi Gigaba, ha rassegnato le dimissioni due settimane dopo che un suo video mentre si masturbava è stato ampiamente diffuso online. In una  dichiarazione della presidenza si afferma che Gigaba – un membro anziano dell’Anc – si è «fatto da parte per il nostro Paese e per il movimento a cui appartiene».

Gigaba ha accusato i servizi di sicurezza sudafricani di hackerare il suo telefono e di aver pubblicato il video di 13 secondi che, sostiene, era per sua moglie. Il 47enne è stato al centro di numerose  polemiche negli ultimi anni per aver usato il suo ruolo per aiutare la controversa famiglia di affari Gupta, gli uomini d’affari di origine indiana coinvolti in diversi scandali sotto l’amministrazione Zuma. Gigaba ha sempre negato ogni illecito.

Molti hanno messo in dubbio l’idoneità di Gigaba a rimanere in carica, dicendo che la sua reputazione era stata offuscata. Nelle ultime settimane, le richieste di dimissioni sono diventate sempre più forti per una sentenza della Corte Costituzionale che ha confermato che in passato ha mentito sotto giuramento davanti a un giudice. A ciò si è aggiunto il video e i partiti di opposizione hanno chiesto a gran voce a Cyril Ramaphosa di licenziarlo. Il capo dello Stato ha accolto le sue dimissioni.

Altre letture correlate:

X