Non solo orecchini: la stoffa di Carolina e Ousman

di claudia
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

L’incontro di Carolina con l’Africa è avvenuto in occasione dei suoi numerosi viaggi nel continente, ma anche in Italia, come volontaria presso rifugiati di guerra. Passione, impegno e volontà l’hanno condotta sempre più verso un lavoro manuale e artigianale, dai risvolti terapeutici, incentrato sulla realizzazione di gioielli, in particolare orecchini. Leggeri ed ecosostenibili, perché realizzati in parte con materiale riciclato, sono al contempo preziosi. Parte essenziale è infatti il tessuto wax in varie forme e colori. Carolina ha iniziato a collaborare con Ousman Karallà, sarto gambiano con cui ha allargato la produzione, realizzando altri pezzi come mascherine, bustine portaoggetti e fasce colorate. Tra i progetti c’è l’intenzione di creare collezioni ispirate a storie e narrazioni africane. Le loro creazioni sono disponibili in occasione di mercatini ed eventi come il Festival del Cinema Africano di Bologna. In alternativa potete contattare Carolina Massa sulla sua pagina Instagram (chichi_carolina) o Facebook (Chichi di Carolina Massa).

(Claudia Volonterio)

Condividi

Altre letture correlate: