Camerun | «Non ho rimedi contro Covid-19»

di Enrico Casale
covid-19
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

«No, non ho creato alcun vaccino contro il Covid-19». Samuel Kleda, arcivescovo di Douala, capitale economica del Camerun, ha smentito ufficialmente la notizia, diffusa dai media locali, secondo la quale lui avrebbe realizzato un trattamento «basato su piante».

Mons. Kleda ha dichiarato a Equinox TV che, «tenendo conto dei sintomi delle persone che sono state infettate dal coronavirus», somministra «ricette fatte con le erbe». «Applico questo trattamento e, in generale, si sentono sentono meglio», ha detto. Queste piante sono un rimedio parziale e comunque, secondo il prelato, non sono una cura definitiva né un vaccino. «Non ho mai detto – ha affermato il religioso – di aver trovato una cura per il coronavirus. Cura che, al momento, non esiste».

L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di non ricorrere «all’automedicazione con medicinali o con rimedi di erboristeria come mezzo per prevenire o curare il Covid-19». Attualmente, non esistono cure definitive per reagire al virus e nessun farmaco può funzionare se non inserito in una terapia studiata appositamente e testata. Numerosi ricercatori stanno studiando il virus causa della patologia per elaborare un trattamento efficace e diversi laboratori stanno cercando di mettere a punto un vaccino.

Dopo il Sudafrica, il Camerun ha il maggior numero di casi di coronavirus nell’Africa sub-sahariana. Nel Paese 1.705 persone sono risultate positive, di esse 58 sono morte.

 

Condividi

Altre letture correlate:

X