15 maggio – Michel Kayoya

di Pier Maria Mazzola
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

† 1972. Prete cattolico burundese, dalla personalità carismatica, e poeta (in italiano: Tra due mondi, Emi). Fucilato durante i massacri che fecero oltre 200.000 vittime hutu.

«Prima dell’esecuzione cantò il Magnificat e disse parole di perdono ai suoi assassini. I soldati lo uccisero piangendo». (Un testimone, citato in: Neno Contran, E quel prete che cosa aspettate a ucciderlo?, Emi)

Condividi

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X