Tunisia | Un francobollo per la blogger

di Enrico Casale
Tunisian activist Lina Ben Mhenni dies at 36
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Un francobollo per celebrare Lina Ben Mhenni, blogger, giornalista, paladina del diritto alla libera espressione e attivista dei diritti umani, morta il 27 gennaio scorso dopo una lunga malattia autoimmune. Lo hanno annunciato le Poste tunisine in un comunicato.

Assistente all’università di Tunisi, attraverso il suo blog A Tunisian Girl ha raccontato la rivoluzione del 2011, schierandosi contro il regime di Ben Ali e contro la dittatura. Sempre in piazza per raccontare le rivolte che hanno infiammato il mondo arabo in quegli anni e hanno portato alla caduta di Ben Ali, ha pagato a caro prezzo le sue battaglie. La donna ha raccontato di essere stata più volte picchiata e di avere subito abusi sessuali da parte di agenti. Ma non si è mai fermata e ha continuato a combattere per la democrazia, come raccontò ad Askanews in una intervista a ridosso delle rivolte, nel 2012.

«Non ho paura – diceva –. Mi accusano di essere una dissidente, diffondono le mie foto, e sono nell’elenco di persone da eliminare. Ma continuo a dire ciò che penso. Non mi fermeranno».

Altre letture correlate:

X