Tratta e gravi violazioni dei diritti umani – Convegno a Milano

di Valentina Milani
Giornata contro la tratta PIME

In occasione della Giornata Mondiale contro il traffico di persone il Centro Missionario PIME di Milano ha organizzato un convegno che, intitolato ‘Tratta e gravi violazioni dei diritti umani – i nuovi schiavi del XXI secolo’, si terrà domani, giovedì 8 febbraio, presso la sede di Via Mosè Bianchi 94 a partire dalle ore 10.

Un programma denso di conferenze per ricordare e per riflettere sul fatto che, ogni anno, oltre 40 milioni di uomini, donne e minori sono vittime di pesanti forme di sfruttamento, come la prostituzione coatta e il lavoro forzato. Schiavi invisibili di un sistema ancora fallato e malato.

Organizzato in collaborazione con Caritas Ambrosiana, Mani Tese e Ucsi Lombardia, è aperto a tutti.

L’appuntamento fa parte della serie di iniziative promosse dal PIME per riflettere sui grandi temi e sulle cruciali sfide di oggi.

www.pimemilano.com

PROGRAMMA:

9.30 – 10.00 Registrazione

10.00 – 10.45 L’economia della schiavitù – Leonardo Becchetti, ordinario di Economia Politica, Facoltà di Economia, Università di Roma Tor Vergata

10.45 – 11.15 L’industria del sesso – Mirta Da Pra, giornalista e coordinatrice del settore Prostituzione e Tratta del Gruppo Abele

11.15 – 11.30 Coffee Break

11.30 – 12.00 Il lavoro schiavo – Oliviero Forti, responsabile Ufficio immigrazione di Caritas Italiana

12.00 – 12.30 Lo sfruttamento dei minori – Fiammetta Casali, presidente Comitato provinciale di Milano per l’Unicef

12.30 – 13.00 Tratta e schiavitù: cosa dicono i media e cosa dice la Carta di Roma – Paola Barretta, ricercatrice Osservatorio di Pavia, collaboratrice Associazione Carta di Roma

Introduce e modera: Chiara K. Cattaneo, Mani Tese

IL CONVEGNO È APERTO A TUTTI – Ingresso libero

Ore 14.30 − 17.00 LABORATORI Su iscrizione:

Lab1 Tratta e migrazioni
Lab2 Identità in viaggio. Un mondo di relazioni
Lab3 La tratta di donne e giovani come violazione dei diritti umani. Lo sfruttamento sessuale spiegato ai ragazzi

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X