Togo | Una raccolta fondi per Zafi

di Valentina Milani
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

In Togo vi è un piccolo villaggio che sta accusando i contraccolpi dell’epidemia da covid-19, non tanto per il numero di contagi ma piuttosto per le ripercussioni delle dovute misure di contenimento adottate dal governo.

Zafi è un piccolo villaggio che, ubicato a una settantina di chilometri dalla capitale Lomè, si è trovato a lungo isolato a causa delle chiusura di città come Tsevié, Kpalimé e Sokodé. Per gli abitanti del posto è quindi diventato difficile sopravvivere, dal momento che molte persone vivono di piccolo commercio concentrando le vendite negli agglomerati urbani e nei mercati.

Si tratta di 3.000 persone, vittime silenziose degli effetti collaterali del Coronavirus.

E’ quindi stata lanciata una campagna di raccolta fondi che servirà a:

  • Acquistare 10 dispositivi per il lavaggio delle mani: il secchiello con rubinetto con una capacità di 25 litri; 100 saponette e acquisto giornaliero di 250 litri d’acqua
  • Acquistare delle stoffe di tessuti e le materiale per la cucitura locale delle mascherine
  • Acquistare pacchi alimentari composti dal riso, Mais, olio, pasta e passata di pomodoro

Per contribuire, clicca qua.

Condividi

Altre letture correlate:

X