Ruanda, informatica gratis grazie a tre giovani imprenditori

di Enrico Casale
a scuola di computer

Tre giovani imprenditori insegneranno gratuitamente come sviluppare le App per tablet e smartphone ai giovani ruandesi. Si chiamano Ildephonse Mungwarakarama, Theogene Niyonsenga e Jerome Habimana e dal 2014 gestiscono una piccola start-up che si chiama «House of Technology».

La scorsa settimana hanno lanciato il programma «Code for Good» con l’obiettivo di portare la tecnologia ai giovani in tutto il Paese per migliorare i loro risultati accademici e prepararli meglio al lavoro.

Il programma è disponibile per chiunque voglia imparare a sviluppare App innovative. Sul loro sito web (www.code.rw), il trio ha dichiarato di volersi rivolgere principalmente agli studenti universitari e ai laureati, senza però trascurare gli studenti delle scuole superiori e quelli di età inferiore ai 18 anni. Ma è disponibile anche per gli insegnanti di informatica e per gli sviluppatori che vogliono creare App a sostegno dei loro progetti.

Per aderire al programma bisogna registrarsi sul sito. La formazione viene condotta da sviluppatori volontari che si recano nelle comunità che lo richiedono. Al termine delle lezioni e delle prove pratiche vengono assegnati certificati che attestano la formazione.

Il programma «Code for Good» sta anche sviluppando un portale creativo rivolto ai bambini. L’obiettivo è offrire a genitori, insegnanti e autori un supporto per aiutare e motivare i bambini a leggere e scrivere storie e poesie nella loro lingua madre.

Mentre Google ha annunciato di voler offrire una formazione tecnologica a 10 milioni di africani, partendo da un’impostazione tutta occidentale, i giovani ruandesi hanno lanciato un programma molto legato al loro territorio. Riusciranno a fare concorrenza al colosso americano?

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X