Mali, rilasciati 180 estremisti islamici

di Stefania Ragusa
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Le autorità maliane hanno rilasciato 180 estremisti islamici, detenuti a Bamako, e li hanno trasportati in aereo nel nord del Paese, al confine con l’Algeria. È probabile che questa operazione rientri nelle trattative in corso per ottenere il rilascio di Soumaila Cisse, leader dell’opposizione al deposto presidente Ibrahim Boubacar Keita, sequestrato poco prima delle elezioni di marzo. Si ritiene che il rapimento fosse finalizzato a uno scambio di prigionieri con il governo maliano. Nessun commento da parte del governo di transizione e nessuna notizia sulle condizioni di Cisse dopo sei mesi di prigionia.

Condividi

Altre letture correlate:

X