Francia | Nuove azioni nel Sahel

di Enrico Casale
legione straniera in mali
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

La Francia ha annunciato nuove operazioni militari tra Mali, Burkina Faso e Niger, una delle aree del Sahel maggiormente colpita dall’insurrezione jihadista. A dare la notizia è stata il ministro della Difesa di Parigi, Florence Parly. «Nelle prossime settimane verranno sviluppate nuove operazioni», ha dichiarato Parly dopo l’incontro con il presidente del Mali, Ibrahim Boubacar Keita, e le sue controparti svedese, estone e portoghese. Parly non ha tuttavia aggiunto dettagli.

Il 13 gennaio, il presidente francese Emmanuel Macron ha ospitato a Pau, nel Sud del Paese, i leader di Ciad, Niger, Mali, Burkina Faso e Mauritania, le nazioni facenti parte del G5 Sahel, per discutere della campagna militare contro i militanti jihadisti. Nel corso del vertice, Macron e i leader africani hanno trovato l’accordo per creare una struttura di comando congiunta per combattere l’insurrezione jihadista. La Francia, inoltre, rinforzerà il contingente già presente nella regione, composto da 4500 soldati, inviandone altri 220.

Altre letture correlate:

X