1 giugno – Convegno di scrittori africani di espressione inglese

di Pier Maria Mazzola
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

1962. Al Makerere University College di Kampala (Uganda). Tra i temi affrontati: “Cosa è la letteratura africana?”, “La letteratura africana deve essere scritta nelle lingue africane?”. Al simposio prendono parte autori affermati e altri giovani come: Chinua Achebe, Wole Soyinka, Gabriel Okara, Ezekiel Mpahlele, Dennis Brutus, Ngũgĩ Wa Thiong’o, Okot p’Bitek, Grace Ogot.

«Ma l’interrogativo non veniva mai posto seriamente: quello che scrivevamo si poteva definire letteratura africana? Tutta la questione della letteratura e del pubblico, e di conseguenza della lingua come fattore determinante del pubblico nazionale e di classe, essenzialmente non figurava: il dibattito riguardava piuttosto il contenuto, le origini e etniche e la residenza geografica dell’autore». (Ngũgĩ Wa Thiong’o)

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X