Una storia di tenerezza e amore dal Sheldrick Wildlife Trust

di Valentina Milani
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Una storia di tenerezza e amore arriva dal Sheldrick Wildlife Trust, organizzazione che lavora per la protezione e la conservazione della fauna selvatica e degli habitat naturali in Kenya da oltre 40 anni: gli operatori di questo ente si stanno prendendo cura di un cucciolo di zebra in un modo davvero originale.

Diria è una piccola zebra marrone che è rimasta orfana e isolata dal branco a causa di un attacco subito dalla sua mamma da un branco di leoni. Il puledro è stato recuperato e portato nel centro di recupero keniota, dove avrà la possibilità di imparare a cavarsela da solo prima di tornare nella natura selvaggia.

La baby zebra era abituata a prendere il latte dalla madre, dalla quale riceveva cure e affetto. Così, per sopperire alla mancanza della figura materna, gli operatori del Sheldrick Wildlife Trust hanno deciso di nutrirla e accudirla indossando un costume a strisce bianche e nere per dare ancora più conforto alla cucciola.

I costumi sono stati realizzati appositamente per Diria, dal momento che è abitudine delle zebre portare i propri cuccioli lontano dal branco per far sì che prendano confidenza e che imparino a riconoscere la madre e le sue strisce tra mille altre. In questo modo il personale dell’ente spera di poter essere riconosciuto come ‘madre adottiva’.

La Sheldrick Wildlife Trust si è da sempre distinta per l’utilizzo di soluzioni innovative per prevenire il bracconaggio di animali selvatici, i conflitti uomo-natura, la distruzione dell’habitat e la siccità. La piccola zebra ora riceve assistenza specialistica 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Una volta superata questa fase critica, si provvederà alla riabilitazione e al reinserimento in natura.

(Valentina Giulia Milani)

Altre letture correlate:

X