Togo: fondi africani per costruire un parco agro-alimentare

di Redazione InfoAfrica
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Un passo avanti verso la creazione di un polo di trasformazione agroalimentare in Togo è stato compiuto con il via libera della Banca per lo sviluppo dell’Africa Occidentale (Boad) ad un finanziamento di 10 miliardi di franchi Cfa, pari a circa 15 milioni di euro.

Il progetto di agroparco di Kara, a circa 400 km a Nord dalla capitale, Lomé, prevede la gestione di un’area agro-industriale di 46 ettari, la costruzione di tre dighe, la sistemazione di 6500 ettari di zona agricola pianificata, di 1500 ettari di area irrigata, ma anche la creazione di 130 km di piste, l’elettrificazione di 14 località, 80 pozzi, 10 centri di trasformazione agricola, misure di sostegno ai coltivatori.

L’area si sviluppa attorno al fiume Kara, e ha una vocazione per la crescita del sesamo, l’avicoltura e le attività ittiche.

L’agroparco di Kara è il primo di 8 parchi a vocazione agricola o agro-industriale pensati dal governo togolese.

Il progetto togolese è uno degli 11 progetti approvati dal Consiglio d’amministrazione della Boad il 27 giugno scorso.

[Redazione InfoAfrica]

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X