Sudan | BNP Paribas accusata di crimini contro l’umanità

di Diego Fiore
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Un tribunale di Parigi ha aperto un’inchiesta su una denuncia presentata nel 2019 contro l’istituto di credito BNP Paribas, accusato di complicità per crimini contro l’umanità commessi nella regione del Darfur in Sudan tra il 2002 e il 2008, dove il conflitto ha provocato oltre 300mila vittime secondo i dati Onu. Lo riporta il quotidiano Le Monde citando un annuncio fatto oggi dalla Federazione internazionale per i diritti dell’uomo (FIDH) su Twitter, secondo cui alcune ONG sono riuscite a ottenere l’apertura dell’inchiesta contro la banca francese per complicità nei crimini contro l’umanità, genocidio e atti di tortura e barbarie in Sudan costituendosi come parte civile. 

Condividi

Altre letture correlate:

X