Costa d’Avorio, buone notizie per Soro

di Diego Fiore
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Flebili tentativi di distensione in Costa d’Avorio. Il governo ivoriano ha deciso, secondo la stampa locale, di liberare alcune persone detenute da mesi e vicine all’ex primo ministro e leader di una compagine dell’opposizione Guillaume Soro (in foto). L’annuncio è stato fatto dal portavoce del governo Sidi Tiemoko Toure, che ha specificato che alcuni detenuti saranno rilasciati anche se potrebbero essere ancora perseguiti.  I detenuti vicini a Soro, che includono cinque parlamentari, sono stati trattenuti senza processo da quando sono stati arrestati nel dicembre dello scorso anno per un presunto complotto golpista che ha portato all’esilio di Soro a Parigi, a una condanna a 20 anni di reclusione e alla sua cancellazione della liste elettorali, impedendogli la possibilità di candidarsi alle presidenziali del 31 ottobre.

Il presidente Alassane Ouattara, che ha deciso di candidarsi per un terzo mandato, con questa mossa cerca di rasserenare il clima politico, che proprio questa sua decisione ha reso incandescente. L’opposizione, tuttavia, continua a sostenere che la candidatura del presidente uscente è illegittima e promette ulteriori proteste nei prossimi giorni.

Condividi

Altre letture correlate:

X