Sierra Leone: scene di vita quotidiana in baraccopoli

di Valentina Milani
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Nella baraccopoli di Kroo Bay, dove il colera uccide ancora, ci si lava in uno dei due punti d’acqua che servono gli oltre seimila abitanti dello slum. – Foto di Mustafah Abdulaziz

Dopo oltre 10 anni di guerra civile (1991-2002), la capitale della Sierra Leone ha visto raddoppiare la sua popolazione – oggi circa 1,3 milioni di abitanti – senza una minima pianificazione per lo sviluppo delle infrastrutture, degli alloggi e dei servizi di base. Il reportage sull’ultimo numero di Africa Rivista.

Condividi

Altre letture correlate: