Senegal – Idrissa Seck si allea con Khalifa Sall

di Enrico Casale
Elezioni in Senegal

In Senegal, Khalifa Sall ha scelto di coalizzarsi con Idrissa Seck e in una dichiarazione scritta, pubblicata venerdì, l’ex sindaco di Dakar ha accettato «l’offerta di alleanza» del candidato. Il destino di Khalifa Sall è stato determinato dal tribunale dell’Ecowas, che ha respinto le sue richieste di poter partecipare al voto del 24 febbraio.

Così è nata l’alleanza tra i due leader. Nella sua dichiarazione, Khalifa Sall evoca «un comune impegno a rompere l’attuale governance e a rifondarla». Un impegno per lavorare per la democrazia che, a loro parere, rischia di essere «messa a morte».

Questo accordo era stato negoziato da alcuni giorni in occasione dalla visita di Idrissa Seck a Khalifa Sall in prigione. All’uscita, il 28 gennaio, il candidato ha promesso, se sarà eletto, di liberare l’ex sindaco di Dakar.

«Khalifa Sall è un amico e un fratello. È una figura estremamente importante nel gioco politico senegalese. L’alleanza trascende le ideologie, c’è un forte desiderio di cambiamento in noi. Questa partnership rafforza l’onda già in aumento per un’alternanza il 24 febbraio 2019 in Senegal», ha affermato Idrissa Seck.

L’accordo prevede un posto per Khalifa Sall in caso di vittoria? I suoi parenti dicono che è soprattutto il progetto e il programma del candidato Idrissa Seck che ha convinto Khalifa Sall. Il che è sorprendente se si tiene conto che uno è liberale e l’altro socialista.

Altre letture correlate:

X