Rd Congo, i vescovi: «Stop agli anti-valori dei vecchi regimi»

di Enrico Casale
elezioni in rd congo

«Per rassicurare la popolazione, invitiamo i nuovi governanti a rompere radicalmente con gli anti-valori dei vecchi regimi e dare garanzie concrete di una migliore governance»,  ad affermarlo i vescovi membri del Comitato permanente della Conferenza Episcopale Nazionale del Congo (Cenco) al termine della sessione regolare.

In un messaggio intitolato «La verità vi renderà liberi», i vescovi sollecitano i nuovi leader e l’intera popolazione a un’impennata etica e patriottica, al fine di rendere effettiva l’alternanza democratica.

Politicamente, Cenco chiede il rigoroso rispetto della Costituzione e il completamento del ciclo elettorale «nella verità e nella trasparenza». I prelati cattolici chiedono anche sicurezza, salvaguardia dell’integrità territoriale, protezione delle persone e delle loro proprietà, protezione delle frontiere e pacificazione delle aree insicure e presenza di gruppi armati.

«In termini di diritti umani: rispetto delle libertà fondamentali, compresa la libertà di espressione e la protesta pacifica; economicamente: buon governo, lotta alla corruzione, il miglioramento delle condizioni di vita della popolazione, l’attuale benessere attraverso il godimento dei benefici dello sfruttamento delle risorse naturali», affermano i vescovi nella loro dichiarazione.

Il Cenco chiede anche «di ripristinare l’immagine del nostro Paese e di mettere sempre al centro di ogni trattativa i migliori interessi del popolo congolese».

I vescovi chiedono alle nuove autorità di promuovere valori etici. «Le istituzioni forti e democratiche di una nazione possono basarsi solo su valori etici. Fedele alla sua missione profetica, Cenco non smetterà mai di accompagnare le persone nella loro lotta per lo Stato di diritto. Crede che ci siano valori non negoziabili, tra cui: rispetto della dignità della persona, verità, rispetto per il sovrano primario, onestà, unità e coesione nazionale, giustizia e pace. ricorda i vescovi».

CENCO promette di continuare il suo programma di educazione civica ed elettorale per la popolazione, nonché il suo impegno per l’osservazione delle elezioni dei cittadini per la credibilità.

Altre letture correlate:

X