Rd Congo – Caritas: è emergenza umanitaria

di Enrico Casale
rifugiati congolesi
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

L’emergenza umanitaria generata dalla violenza nella Repubblica Democratica del Congo significa 2.2 milioni di bambini gravemente malnutriti, 13.1 milioni di persone bisognose di aiuti per sopravvivere e più di 4 milioni di civili sfollati a causa del conflitto. Sono i numeri che la Caritas diffonde oggi. A ciò si aggiunge il pericolo che “i problemi del Congo si estendano velocemente ai Paesi vicini” e che la “mancanza di stabilità e interventi umanitari” degenerino in una guerra civile. “Temiamo che una polveriera stia per riaccendere la paura, la rabbia e l’insicurezza. La Chiesa sta facendo tutto il possibile, ma se la comunità internazionale non reagisce rapidamente, sarà troppo tardi”, ha dichiarato Bernard Kateta Balibuno, rappresentante del Cafod, l’agenzia dei vescovi inglesi per gli aiuti umanitari. Alcuni giorni fa i vescovi congolesi avevano denunciato il “continuo aumento di zone di insicurezza” e lo scoppio di “scontri interetnici”. Nove giorni di sangue, tra il 2 e il 10 febbraio nella zona di Bunia, hanno lasciato 30 morti, 2000 case incendiate e 100mila persone in fuga.
(24/02/2018 Fonte: Sir)

Condividi

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X