Libia/3 – Isis: cresce il numero dei miliziani, ma non l’operatività

di Enrico Casale
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Nell’ultimo anno, anno e mezzo, lo Stato islamico ha quasi raddoppiato i propri miliziani in Libia passando da 4 a 6mila. Le milizie libiche territoriali hanno però limitato l’operatività dei militanti integralisti. A sostenerlo è il generale David M. Rodriguez, il comandante delle forze statunitensi in Africa. Secondo l’ufficiale statunitense, la roccaforte di Stato Islamico rimane la città di Sirte, ma nuclei del Daesh sono presenti anche a Derna, Bengasi e Sabratha. «A Bengasi e Derna, le milizie libiche territoriali hanno combattuto contro lo Stato islamico e hanno reso molto più difficile a Daesh, così come a Sabratha – ha spiegato l’ufficiale -. Le milizie locali contrastano la crescita di Isis in diverse aree in tutta la Libia». La crescita del gruppo in Libia ha preoccupa i Governi occidentali che temono che approfitterà delll’instabilità politica per emulare i successo ottenuti negli anni passati in Iraq e Siria.
(07/04/2016 Fonte: Reuters)

Condividi

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Accetto la Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.