Egitto | Ecco Mozo, il robot-cameriere anticovid

di Stefania Ragusa
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Un ristorante del Cairo ha “assunto” un robot per servire i clienti, in sostituzione dei camerieri tradizionali. La new entry si chiama “Mozo”, che significa cameriere in spagnolo, ed è rapidamente diventato una vera attrazione per gli avventori del Kimbo Restaurant & Cafe.  Mohamed Koriem, CEO di Ghrghar Group che possiede e gestisce il locale, ha dichiarato: «Il robot nel ristorante è per il cliente un’ulteriore garanzia di un effettivo distanziamento sociale.  Molti tra i nostri ospiti hanno chiesto di essere serviti da Mozo piuttosto che da camerieri in carne ed ossa». Poiché il coronavirus si è diffuso in tutto il mondo, diversi ristoranti hanno fatto ricorso all’uso di robot, al fine di ridurre l’interazione tra clienti e lavoratori e anche tra il personale del ristorante e gli ordini di cibo e bevande

Condividi

Altre letture correlate:

X