Ciad: nomade toubou

di Valentina Milani
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Lo sguardo fiero di Hassan, nomade toubou del clan Archeira, avvolto nel tipico copricapo sahariano. – Foto di Rocco Ravà

Stoici e irrefrenabili nomadi, i toubou godono di una pessima fama. Forse perché nessuno è mai riuscito a sottometterli o controllarli. O forse per il loro carattere difficile e spigoloso. Ma sanno regalare perle di saggezza. Il servizio sull’ultimo numero di Africa.

Condividi

Altre letture correlate: