2h01’39” Eliud Kipchoge entra nella leggenda della maratona

di Marco Simoncelli

Erano alte le probabilità che la medaglia d’oro della 45esima edizione della Maratona di Berlino 2018 che si è svolta oggi finisse attorno al collo di atleti keniani sia nella competizione femminile che in quella maschile, ma era difficile immaginare che avrebbero vinto stabilendo nuovi record.

Il 33enne keniano Eliud Kipchoge, chiamato “the boss man” dai suoi compagni maratoneti, era già dato per favorito visto trattandosi di un fuoriclasse riconosciuto a livello mondiale: Campione del mondo dei 5000 a Parigi 2003 ad appena 18 anni e campione olimpico in carica dei 42 km.  Nella sua carriera Kipchoge ha corso dieci maratone e ne ha vinte nove di cui otto di fila.

Da oggi però può essere definito una vera è propria leggenda di questo sport, perché ha vinto la gara di Berlino con il tempo di 2h1’39” stabilendo un nuovo record mondiale e impiegando 1 minuto e 18 secondi in meno del precedente record stabilito dal suo connazionale Dennis Kipruto Kimetto nel 2014 sempre a Berlino. Si tratta del più grande miglioramento nel record della maratona mondiale da quando l’australiano Derek Clayton abbassò il suo record di 2 minuti e 23 secondi nel 1967.

Eliud Kipchoge Marathon World Record – Finish of the BMW BERLIN-MARATHON 2018

Eliud Kipchoges finish with a new world record, that will be remembered for decades.The greatest marathon runner of all times. #berlin42 #worldrecord

Pubblicato da BERLIN-MARATHON su Domenica 16 settembre 2018

 

La federazione di atletica leggera del Kenya, Athletics Kenya (AK) ha definito Kipchoge un ‘Superhuman’ che verrà ricordato per decenni, come riporta africanews. “Sono felicissimo e riconoscente, non trovo le parole per commentare l’impresa compiuta. Gli ultimi chilometri sono stati piuttosto duri, ma ero ben preparato”, è stata invece la prima reazione dell’atleta a fine gara.

Poco dopo questa incredibile impresa è arrivata quella della fantastica atleta 35enne Gladys Cherono che ha segnato il miglior crono di sempre femminile nella Maratona di Berlino con 2h18’11” ed è diventata la quarta donna più veloce di sempre nella storia di questo sport dietro Paula Radcliffe, Mary Keitany e Tirunesh Dibaba.

Nel corso della storia della Maratona di Berlino sono stati battuti dieci record mondiali (sette in campo maschile e tre in campo femminile). In nessun altra maratona sono stati battuti così tanti primati del mondo e ben sette ad opera di atleti africani. Gli atleti del continente che hanno battuto il record mondiale nella storia della Maratona di Berlino sono stati: il keniano Paul Tergat (2h04’55” nel 2003), l’etiope Haile Gebrselassie (2h04’26” nel 2007 e 2h03’59” nel 2008), i keniani Patrick Makau (2h03’38” nel 2011), Wilson Kipsang (2h03’23” nel 2013) e Dennis Kimetto (2h02’57” nel 2014),  la keniana Tegla Loroupe (2h20’43” nel 1999).

Altre letture correlate:

X