In migliaia al primo Comic Con africano

di Marco Simoncelli

Migliaia di appassionati di fumetti e science fiction da venerdì stanno affollando il Kyalami International Convention Centre di Johannesburg in Sudafrica per la prima edizione africana della convention Comic Con, che sta avendo discreto successo nonostante le aspettative, come riporta l’agenzia Reuters.

Il Comic Con è uno dei maggiori eventi mondiali dedicato al fumetto e alla fiction scientifica ed è molto seguito negli Stati Uniti specie dagli appassionati di supereroi. La sua prima edizione africana è stata organizzata dalla Reed Exhibitions Africa e dalla ReedPOP, in partnership con la VS Gaming sudafricana.

I biglietti delle giornate principali dell’evento sono “finiti diverse settimane prima del lancio” ha detto soddisfatto Carol Weaving, direttore della Reed Exhibitions, aggiungendo che l’evento ha attirato amanti del fumetto e dei supereroi provenienti da Botswana, Zambia, Zimbabwe e Nigeria, ma mira ad espandersi anche in altri paesi. Si parla di almeno 54mila visitatori secondo Jeune Afrique.

Il fumettista zimbabwano Bill Masuku ritiene che l’evento sia un’opportunità per far conoscere agli appassionati anche la produzione africana oltre a quella americana ormai diffusa. “Vorrei trasmettere il messaggio che gi africani neri possono essere supereroi e non per forza aiutanti”, ha concluso Masuku.

La convention propone diverse attrazioni: le più recenti pubblicazioni fumettistiche di tutto il mondo, una zona dedicata alla produzione giapponese di manga e anime, film ancora non visti nel continente, oltre alla presenza degli attori delle serie televisive internazionali come Kevin Sussman dalla serie tv “The Big Bang Theory” e Travis Fimmel di “Vikings”.

Si tratta però anche di una vetrina per supereroi made in Africa come Kwezi e Captain South Africa. Presenti poi diverse startup africane come la nigeriana Comic Republic oltre ad alcuni attori del film Black Panther che ha avuto enorme successo nel continente.

Altre letture correlate:

X