Zambia | Lungu: «Via l’ambasciatore Usa»

di Enrico Casale
PRESENTATION OF CREDENTIALS AT STATE HOUSE IN LUSAKA, DECEMBER 14, 2017
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Edgar Lungu, il presidente dello Zambia, ha chiesto agli Stati Uniti di ritirare il proprio ambasciatore che ha criticato l’incarcerazione di due uomini accusati di aver avuto una relazione gay.

Il mese scorso, il diplomatico Daniel Foote ha dichiarato di essere rimasto «inorridito» quando ha appreso che un giudice ha condannato i due uomini a 15 anni di carcere per sodomia e ha invitato il governo di Lusaka a rivedere il caso.

La reazione zambiana è stat durissima. Lungu ha affermato di non volere nel suo Paese persone come il signor Foote. Ha chiesto quindi che il diplomatico fosse richiamato in patria. «Sto aspettando una risposta da Washington», ha detto polemico Lungu.

In Zambia, come in gran parte dei Paesi africani, le relazioni omosessuali sono illegali in Zambia.

Altre letture correlate:

X