Uganda – Il ministro: «Donne curvy per attrarre turisti». È polemica

di Enrico Casale
Curvy in Uganda

Gaffe del ministro del turismo dell’Uganda. Per attrarre più turisti stranieri, Godfrey Kiwanda ha suggerito di organizzare una campagna nella quale mettere in mostra donne formose. Il ministro ha lanciato l’idea nel corso di Miss Curvy Uganda, nella capitale Kampala. Ha affermato che le donne «in carne» potrebbero essere «la storia che vendiamo» ai turisti.

Le osservazioni di. Kiwanda sono state definite dai media «disumanizzanti» e «degradanti. È stata lanciata una petizione per fermare il piano del ministro.

Alcune persone hanno accusato Kiwanda di parlare di donne come se fossero animali da zoo. Una donna si è chiesta se sarebbero state messe «in una gabbia perché i turisti le vedessero».

In una petizione di Change.org, Primrose Murungi ha scritto che «si sente personalmente attaccata» dall’idea lanciata da Kiwanda e gli chiede di scusarsi pubblicamente. «La sua proposta è degradante per le donne – ha detto -. Ci stanno oggettivando e riducendo al nulla».

Il Ministero del turismo non ha commentato.

Altre letture correlate:

X