Tunisia entra nella Banca asiatica d’investimento per le infrastrutture

di Redazione InfoAfrica

La Tunisia ha aderito alla Banca asiatica d’investimento per le infrastrutture (Aiib). A confermarlo è stato il servizio stampa del ministero degli Investimenti, dello sviluppo e della cooperazione internazionale tunisino.

La banca, con sede a Pechino, ha approvato l’ingresso della Tunisia lunedì, portando a 97 il numero totale dei Paesi membri.

Durante la sua visita in Cina alla fine di febbraio, era stato il ministro tunisino per gli Investimenti, lo sviluppo e la cooperazione internazionale, Zied Laadhari, a chiedere formalmente che il suo Paese aderisse all’istituto finanziario.

L’adesione consentirà adesso a Tunisi di ricevere finanziamenti per molti progetti di sviluppo, in particolare nei settori delle infrastrutture, dei trasporti, delle energie rinnovabili e delle risorse idriche secondo una nota della stessa Aiib.

[Redazione InfoAfrica]

Altre letture correlate:

X