Tanzania – 207 le vittime del traghetto affondato. Trovato un sopravvissuto

di Marco Simoncelli
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

I soccorritori tanzaniani ieri hanno tratto in salvo un uomo dal relitto del battello che si è ribaltato giovedì nel Lago Vittoria in Tanzania. Contemporaneamente è però salito anche io numero delle vittime accertate che è arrivato a 207.

Secondo quanto riportato dall’agenzia Reuters, numerosi corpi hanno cominciato a galleggiare nelle acque attorno al tragetto “MV Nyerere” affondato che inizialmente si stimava avesse caricato almeno 300 persone, il che fa immaginare che poterebbero esserci altre perdite.

Quattro sommozzatori ieri mattina sono rientrati nel traghetto semi sommerso e hanno udito rumori che suggerivano segni di vita. Poco dopo sono riemersi dalle acque del lago con un sopravvissuto le cui condizioni mediche non sono ancora state rese note.

Secondo le ricostruzioni, la nave sovraccarica si sarebbe rovesciata quando la gente a bordo si è spostata su un lato, pochi minuti dopo aver lasciato il porto di Ukerewe, l’isola più grande del Lago Vittoria.  I media locali riferiscono che la capacità ufficiale del traghetto era di 100 persone ma la nave trasportava più di 300 passeggeri quando si è capovolta. Il battello è affondato in pochi minuti non lasciando scampo a chi si trovava all’interno.

Le autorità tanzaniane, attraverso le parole del presidente John Magufuli venerdì, hanno denunciato la negligenza dei responsabili della nave e hanno già annunciato diversi arresti.

Nel frattempo centinaia di parenti delle vittime si accalcano sulle sponde del lago in lacrime mentre diverse bare di legno sono state allineate per permettere il riconoscimento dei corpi.

Altre letture correlate:

X