Mali – Investitura di IBK. Repressa manifestazione dell’opposizione

di Marco Simoncelli

Diversi capi di stato africani tra cui il guineano Alpha Condé,  il ciadiano Idriss Déby e l’ivoriano Alassane Ouattara, oltre al Ministro degli Esteri francese Jean-Yves Le Drian erano presenti ieri a Bamako in Mali per una doppia cerimonia. Quella dell’investitura ufficiale come presidente per un secondo mandato di Ibrahim Boubacar Keïta (soprannominato “IBK”) e l’anniversario dei 58 anni dell’indipendenza del Mali.

Diverse migliaia di civili erano presenti ai lati delle strade del centro della capitale maliana, mentre era in corso una parata militare e anche un aereo da combattimento ha sorvolato i cieli della città, come riportato da Rfi.

IBK nel suo discorso di insediamento ha detto di sperare che i risultati del voto presidenziale vengano accettati da tutti per pori ribadire che la priorità del suo governo sarà quella di “mettere in sicurezza il paese, con il 22% del budget nazionale che verrà destinato alle forze armate”. Il Mali è infatti afflitto da una forte instabilità nel nord del paese dove restano attivi numerosi gruppi jihadisti.

Nel frattempo in altre zone della capitale maliana diverse centinaia di manifestanti sono scesi in strada per protestare conto IBK e le elezioni che a loro avviso sarebbero state viziate da brogli. Si tratta dei sostenitori dell’oppositore Soumaïla Cissé che ha perso il ballottaggio con IBK lo scorso 12 di agosto.

La manifestazione era stata interdetta dalle autorità maliane, le quali, secondo quanto riporta Rfi, sono intervenute per reprimere la protesta utilizzando gas lacrimogeni.

Il 68enne ex ministro delle Finanze Cissé non ha riconosciuto l’esito del voto e aveva chiesto ai maliani di rimanere «mobilitati» e denunciato diversi gli arresti arbitrari all’interno dell’opposizione.

Secondo i risultati definitivi annunciati dalla Corte costituzionale, che ha respinto gli appelli dell’opposizione, IBK ha ricevuto il 67,16% dei voti contro il 32.84% di Cissé.

Altre letture correlate:

X