Nigeria, il giovane prodigio del ping pong

di claudia
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Musa Mustapha vive in Nigeria e, a soli undici anni, è diventato il miglior giocatore cadetto di ping pong del mondo. Studente della Al – Faizun Junior Academy di Abuja, ad oggi è il secondo bambino africano a vincere il titolo, come riporta la Table Tennis Federation (ITTF). Ha debuttato nel 2018 a Lagos insieme al fratello di un anno più grande in occasione dei “Nigeria Open”. I due hanno rappresentato il Paese come i più giovani giocatori della competizione. Alcuni giorni dopo aver vinto il titolo, Musa è stato visto tornare al suo allenamento quotidiano. “Mi sento felice e orgoglioso di me stesso, ma devo continuare ad allenarmi per mantenere il primato e partecipare alle gare”, ha spiegato il piccolo prodigio che punta a ottenere il titolo come adulto in futuro. “Posso aspirare a diventare campione del mondo solo se continuo a giocare e a competere”. Il padre di Musa che gioca da dilettante, gli ha trasmesso la sua passione per il tennis da tavolo. Musa ha ottenuto 128 punti che lo hanno portato in cima alla classifica della categoria U-11, tuttavia, il giovane prodigio ha affrontato anche rivali più grandi, ottenendo il 17 ° posto nell’U-13. La prossima sfida sarà concorrere al World Youth Series, che si terrà in Costa d’Avorio e in Ghana entro la fine dell’anno.

Condividi

Altre letture correlate: