Niger, le vittime lavoravano per l’ong Acted

di Celine Camoin
acted
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

L’ong francese Acted, colosso attivo nella solidarietà internazionale in 35 Paesi, ha confermato in un comunicato la morte di sette colleghi e della loro guida in Niger.

«Acted e Impact Initiatives condannano con forza l’uccisione incensata e barbara», avvenuta ieri in tarda mattinata allorché la comitiva si trovava in visita nel parco delle giraffe di Kouré, a 70 chilometri a sudest da Niamey.

Impact Initiatives è un’organizzazione sorella di Acted, che si occupa di valutazioni e monitoraggio a scopo umanitario e produce informazioni utili alla capacity building e alla gestione delle crisi.

«Gli operatori umanitari non dovrebbero mai essere un bersaglio (…) Questo crimine odioso non deve rimanere impunito, e non cambierà il nostro impegno a sostenere il popolo nigerino» si legge ancora nel comunicato.

L’attacco di ieri, condotto da uomini armati in moto, non è stato rivendicato.

Un consiglio di difesa convocato dal presidente francese Emmanuel Macron si terrà domani mattina a Parigi. Il presidente nigerino Mahamadou Issoufou, fedele alleato di Parigi nella lotta al terrorismo, ha rassicurato il suo omologo che fornirà il massimo sostegno per chiarire le circostanze dell’attacco e trovare i responsabili.

Altre letture correlate:

X