Libia: le macerie di Bengasi

di Valentina Milani
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Foto di Giovanni Diffidenti

Libia: un soldato fedele al generale Haftar si scatta un selfie in cima ad un palazzo. Alle sue spalle, una delle zone più devastate di Bengasi.

A sette anni dal crollo del regime di Gheddafi, la Libia è sempre lacerata dalle violenze tra milizie e dalle tensioni tra fazioni politiche alimentate da ingerenze straniere. Le macerie di Bengasi sono il simbolo di una nazione da ricostruire.

Per leggere l’esclusivo reportage dal capoluogo della cirenaica devastato dalla guerra civile, abbonati ad Africa: www.africarivista.it/abbonati/

 

Altre letture correlate:

X