In Africa aumenterà il consumo di caffè

di Marco Simoncelli

Sarà in Africa che si farà sentire la più forte crescita della domanda di caffè nell’anno corrente. Lo prevede l’Organizzazione internazionale per il caffè, che ha appena reso note le ultime statistiche relative alla produzione e al consumo di caffè nel mondo.

Come riporta l’agenzia InfoAfrica, sebbene l’Africa sia a livello mondiale il continente con il consumo più basso – stimato per il 2018/19 a 12,2 milioni di sacchi da 60 chili – il consumo di caffè dovrebbe crescere sul continente del 4,1% nello stesso periodo.

In linea generale, la tendenza mondiale è quella di un aumento del consumo di caffè, più elevato nei Paesi importatori. Guardando alla produzione mondiale, l’OIC ha registrato un volume superiore alle previsioni, di 164,99 milioni di sacchi contro 163,51 milioni di sacchi.

L’Africa produce tra i migliori caffè del mondo, ma limitazioni di tipo economico, organizzativo ed infrastrutturale ostacolano il vero boom del settore. L’Etiopia – primo produttore africano – l’Uganda, la Costa d’Avorio, la Tanzania, il Kenya, sono tra i maggiori produttori di caffè del continente. I produttori negli ultimi tempi hanno tuttavia subito le conseguenze del calo del prezzo del caffè sul mercato.

Condividi

Altre letture correlate: