Etiopia | Usa cercano alleanze contro il terrorismo

di Enrico Casale
Soldati Usa in Africa
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Alcuni rappresentanti delle forze armate degli Stati Uniti hanno incontrato ieri, 18 febbraio, in Etiopia varie delegazioni di alti ufficiali militari di 42 Paesi africani. Gli incontri si sono svolti nell’ambito dell’ottava edizione dell’African Land Forces Summit, una quattro giorni organizzata nella capitale etiopica Addis Abeba.

«Affrontiamo tutti diverse sfide alla sicurezza, ma quelle poste alle nazioni africane sono tra le più complesse al mondo: insurrezioni, conflitti armati, traffici illeciti, pirateria, criminalità organizzata e organizzazioni estremiste violente – ha affermato il generale Michael Xavier Garrett, comandante generale del comando delle forze armate degli Stati Uniti, intervenuto all’inaugurazione del summit –. Queste minacce non hanno confini: attraversano le frontiere, destabilizzano le regioni e richiedono una cooperazione significativa e solide partnership per rendere molto più efficaci i nostri sforzi di contrasto».

All’apertura del vertice è intervenuto anche il generale Adem Mohammed, capo di stato maggiore delle forze di difesa etiopiche, secondo cui «nel mondo di oggi una minaccia alla sicurezza di un solo Paese, influenza direttamente la sicurezza anche dei Paesi vicini». Secondo il generale, l’importanza strategica dell’Africa sta crescendo, un fatto dimostrato anche dalla sempre maggiore presenza nel continente delle principali potenze mondiali.

Questa quattro giorni, ospitata in varie installazioni militari etiopi e statunitensi, mira a identificare nuovi modi per rafforzare i partenariati strategici tra i vari attori presenti al fine di sradicare le minacce alla sicurezza per creare dar vita a «un’Africa pacifica e prospera». Il tema dell’edizione 2020 recita: «La sicurezza di domani richiede una leadership oggi».

Gli Stati Uniti hanno costituito nel 2008 lo United States Army Africa (Usaraf), ex Southern European Task Force, una componente dell’esercito statunitense posta alle dipendenze dell’United States Africa Command (Usafricom), con 2.000 militari a disposizione e con sede a Vicenza, presso la Caserma Ederle. Oggi si trova inoltre in visita in Etiopia anche il segretario di Stato statunitense Mike Pompeo, arrivato ieri sera ad Addis Abeba nell’ambito del suo tour in Africa, che lo ha già visto in Senegal e Angola e in cui ha promosso gli investimenti americani nel continente, tentando di contrastare l’influenza della Cina negli affari africani.

Altre letture correlate:

X