Covid in Tanzania, l’Oms torna alla carica

di Stefania Ragusa
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Sul fronte Covid, la situazione in Tanzania desta preoccupazione. Il Paese è stato colpito nelle ultime settimane da un’ondata di morti. Per le autorità, queste morti sono dovute a polmonite. Il presidente John Magufuli (nella foto), che da un anno minimizza la pericolosità del virus, ha in qualche modo modificato l’approccio nei giorni scorsi. Ma l’Organizzazione della Sanità ora gli chiede di agire con maggiore conseguenzialità. Tedros Adhanom Ghebreyesus, domenica ha esortato il paese ad adottare misure robuste per proteggere la sua popolazione.

Per Mugufuli è la seconda chiamata all’ordine in un mese. Già a gennaio il massimo esponente dell’Oms aveva invitato le autorità tanzaniane non solo a prendere misure per combattere il Covid19 ma anche a prepararsi alla vaccinazione e soprattutto a condividere i suoi dati sulla pandemia. Il presidente aveva dichiarato a giugno che il suo Paese era stato  risparmiato dal Covid grazie alla preghiera.  Fino allo scorso giovedì aveva respinto ogni idea di contenimento. Ma ieri, seppur a malincuore, ha invitato la popolazione a indossare la mascherina.

Condividi

Altre letture correlate: