Costa d’Avorio – Morto Sangaré, fedelissimo di Gbagbo

di Enrico Casale
Aboudramane Sangaré

In Costa d’Avorio, l’intera classe politica ha reso omaggio ad Aboudramane Sangaré, il compagno più fedele dell’ex presidente Laurent Gbagbo, morto di cancro alla prostata a 72 anni sabato 3 novembre ad Abidjan.

Il presidente dell’Assemblea nazionale, Guillaume Soro, è stato il primo a rendere omaggio all’uomo politico definito «il guardiano del tempio». Sabato, nel tardo pomeriggio, il Pdci ha inviato il suo segretario esecutivo Maurice Kakou Guikahué alla residenza di Sangaré per offrire le  condoglianze e per salutare la memoria di «un uomo d’onore rimasto fedele alla linea politica originale dell’Fpi».

Dalla sua città natale di Daoukro, il presidente del Pdci Henri Konan Bédié ha scritto un messaggio di condoglianze inchinandosi alla memoria dell’uomo che considera «un leader nella vita politica ivoriana». assicurando che il suo partito sarà presente in tutte le fasi del lutto.

Sui social network, Pascal Affi N’Guessan, presidente dell’ala ufficiale dell’Fpi che si è separato da Aboudramane Sangaré, ha messo da parte le divisioni e ha deplorato la perdita di chi ha lottato per «l’avvento di una democrazia pluralista».

Altre letture correlate:

X