Abdesselam Damoussi and Nour Eddine – Jedba

di Matteo Merletto
Jedba

Un album come Jedba ci dimostra che la musica sufi non è un suono confinato nelle moschee o nelle zawiya (monasteri), ma è parte integrante della vita marocchina. È un suono profondo, mistico, avvincente e incantevole che si respira nelle strade, nell’intimità domestica, nei mercati e nei deserti.

L’album fotografa una giornata attraverso il cuore e l’anima di Marrakech e, contemporaneamente, rende omaggio alla spiritualità urbana e rurale dell’intero Marocco. Autentiche melodie mistiche sufi e i tempi dilatati della trance registrati con gli arrangiamenti attenti e abili dei produttori Abdesselam Damoussi e Nour Eddine.

(Claudio Agostoni)

Altre letture correlate:

X