Ua, sì all’Algeria nel Consiglio sicurezza Onu

di Enrico Casale
Onu
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

L’Unione Africana (Ua) ha approvato la candidatura dell’Algeria alla carica di membro non permanente del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite per il periodo 2024-2025. Lo ha riferito il ministro degli Esteri Sabri Boukadoum, secondo l’agenzia di stampa Aps.

«I lavori della 38a sessione del Consiglio esecutivo dell’Ua si sono conclusi con la convalida della candidatura dell’Algeria alla carica di membro non permanente del Consiglio di sicurezza dell’Onu per il periodo 2024-2025», ha twittato ieri Boukadoum. Nel suo intervento durante i lavori del Consiglio esecutivo dell’Ua, Boukadoum ha affermato che «l’Algeria, fermamente convinto del principio di solidarietà e di equa ripartizione degli oneri e preoccupato per il raggiungimento degli obiettivi del continente africano, su tutti i piani, è desideroso di pagare, in tempo, i suoi contributi finanziari al bilancio dell’Ua e al Fondo per la pace».

La sessione era dedicata all’esame di una serie di temi, tra cui l’attuazione della strategia continentale comune per la lotta al covid-19, e presentazioni sulle attività dei vari organi dell’Ua per lo scorso esercizio finanziario.

Condividi

Altre letture correlate: