Tumulti e morti in Senegal. Cosa sta accadendo?

di Marco Trovato
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il Senegal è attraversato da un’ondata di proteste e manifestazioni di massa che sta scuotendo il Paese. Nella giornata di ieri abbiamo assistito attoniti a immagini di guerriglia urbana provenienti dalle maggiori città senegalesi.

Scene inusuali per un Paese che siamo portati a considerati un faro di stabilità e democrazia. Ci sono stati violente scontri di piazza tra manifestanti e forze dell’ordine in assetto anti-sommossa. Il bilancio dei tumulti e della repressione al momento è di almeno 4 morti, decine di feriti e di arresti.

Cosa sta accadendo? Quali sono le ragioni profonde della violenza? Lo abbiamo chiesto al nostro collaboratore Marco Simoncelli, in collegamento da Dakar.

Vi invitiamo a seguire e a sostenere le attività di Kaadar (https://kaadar.com/), l’organizzazione che produce e realizza prodotti multimediali fondata in Senegal da Marco Simoncelli, Davide Lemmi e Carlotta Giauna. Intervista a cura di Marco Trovato, direttore editoriale della Rivista Africa.

Immagini: Al Jazeera, Euronews, France24

Condividi

Altre letture correlate: