Tre autori africani finalisti ai Lammys 2021

di Enrico Casale
Premio letterario Lambda
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

L’autrice canadese di origine nigeriana Francesca Ekwuyasi, l’autore etiope Sulaiman Addonia e il poeta nigeriano Romeo Oriogun sono i finalisti del Premio letterario Lambda 2021.

Nel suo 33° anno, il Lambda Literary Award celebra «i migliori libri su lesbiche, gay, bisessuali e transgender», di generi diversi in varie categorie. Nella storia recente, i Lammy hanno visto una rappresentazione coerente degli africani come candidati e talvolta vincitori, un fenomeno che noi sosteniamo totalmente.

Ekwuyasi è stata nominata nella categoria Lesbian Fiction per il suo romanzo d’esordio Butter Honey Pig Bread, sulla complessa relazione di una madre con le sue figlie gemelle.

Addonia è stata nominata nella categoria Narrativa bisessuale per il suo romanzo Silence is my mother tongue, sulla traiettoria straziante di una giovane ragazza con la perdita e l’identità.

Oriogun è stato nominato nella categoria Poesia gay per la sua raccolta di poesie Sacrament of Bodies, descritto come “un interrogatorio di queerness, mascolinità e nigerianness”.

«Celebrando i libri Lgtbq, celebriamo la vita Lgtbq», ha detto Sue Landers, direttrice esecutiva di Lambda Literary, «e come comunità spesso minacciata di violenza legislativa e effettiva, i Lammy offrono uno spazio raro e necessario dove ci riuniamo nella gioia».

Gli scrittori africani precedentemente nominati / vincitori includono Chinelo Okparanta, Akwaeke Emezi, Chike Frankie Edozien, Deborah Levy e Gerald Kraak Award Anthology.
Finalisti e vincitori saranno celebrati in una cerimonia di premiazione virtuale lunedì 1 giugno 2021.

I Lambda Literary Award, noti anche come Lammys, sono una serie di riconoscimenti letterari che celebrano annualmente le migliori opere di argomento Lgbtq. Assegnati a partire dal 1989, sono suddivisi in 24 categorie e amministrati dalla Lambda Literary Foundation.

Condividi

Altre letture correlate: