Sudan | Scoperta fossa comune di ex golpisti

di Enrico Casale
omar al bashir
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

In Sudan è stata scoperta una fossa comune risalente al 1990. Secondo il procuratore generale di Khartoum, la fossa contiene i corpi di 28 ufficiali militari che avevano organizzato un golpe (poi fallito) contro l’ex presidente Omar al-Bashir.

«Il magistrato ha trovato prove evidenti dell’esistenza di una fossa comune in cui sono stati gettati i cadaveri di  ufficiali uccisi nel 1990. La fossa è ora sotto la protezione delle autorità fino al termine delle indagini», si legge in una nota governativa.

Nel 1990, il regime di al-Bashir ha sventato un colpo di stato militare. La reazione fu durissima e i militari coinvolti vennero eliminati. Se confermata, la notizia potrebbe essere un ulteriore aggravante nel processo in corso a carico dell’ex presidente. La condanna nei suoi confronti potrebbe essere molto severa e comportare addirittura alla pena di morte. Oltre a questo processo, al-Bashir, che ha governato il Sudan per 30 anni, è anche incriminato dalla Corte penale internazionale per presunti crimini di guerra e genocidio nella regione occidentale del Darfur.

Altre letture correlate:

X