Somalia, proteste per le vignette “blasfeme”

di Diego Fiore
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Proteste contro la Francia si sono registrate in diverse città della Somalia, compresa la capitale, Mogadiscio, in risposta alla difesa del presidente Emmanuel Macron delle vignette di Charlie Hebdo raffiguranti il profeta Maometto e ritenute blasfeme nel mondo islamico. I manifestanti nella capitale hanno bloccato il traffico cantando slogan e bruciando effigi francesi. Il manifestante Hilal Abudrahman ha detto all’agenzia di stampa AFP che era la prima manifestazione a cui aveva preso parte aggiungendo che «si sarebbe vergognato di se stesso se non avesse mostrato i suoi sentimenti contro Macron, che ha sostenuto questo insulto contro il nostro profeta». Un altro manifestante, Ahmed Sheik Mire, ha detto che Macron ha provocato i musulmani e ha chiesto ai devoti «di mostrare la loro rabbia contro la Francia». I musulmani di tutto il mondo hanno reagito furiosamente alle osservazioni di Macron dopo la decapitazione dell’insegnante Samuel Paty, che aveva mostrato ai suoi allievi vignette del profeta Maometto.

Condividi

Altre letture correlate:

X