Rd Congo – Espulso ambasciatore Ue

di Enrico Casale
Bart Ouvry
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

La Rd Congo ha espulso l’ambasciatore dell’Unione europea ordinandogli di lasciare il Paese entro 48 ore. Il provvedimento è stato preso dalle autorità di Kinshasa dopo che l’Ue ha prolungato le sanzioni contro Emmanuel Ramazani Shadary, candidato presidenziale del partito di governo, prima delle elezioni posticipate a domenica a causa dell’epidemia mortale del virus Ebola, che ha fatto centinaia di vittime.

L’ordine del ministro degli Esteri, visionato dall’Associated Press definisce il comportamento dell’ambasciatore Bart Ouvry «riprovevole» e arriva dopo settimane di pressioni da parte del governo congolese affinché le sanzioni decise da Bruxelles nei confronti di Shadary siano revocate.

I risultati definivi, senza le zone affette da ebola dove il voto si terrà a marzo – ha fatto sapere la Commissione elettorale – saranno annunciati il 15 gennaio.

Oggi, intanto, nell’Est del Paese la polizia ha dovuto disperdere con i gas lacrimogeni oltre un centinaio di persone che protestavano per il posticipo del voto nelle zone colpite da ebola.

Altre letture correlate:

X