Niger – Roma: «Inviamo 120 soldati». Niamey: «Non vi abbiamo dato il permesso»

di Enrico Casale
soldati italiani all'estero
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

L’Italia ha annunciato l’intenzione di inviare soldati in Niger per combattere il terrorismo, i traffici di sostanze illegali e l’immigrazione. Paolo Gentiloni, il primo ministro italiano, ha detto che la decisione è arrivata dopo una richiesta del governo nigerino. Un primo contingente di 120 uomini dovrebbe partire per il Niger in queste settimane. Ma il governo nigerino nega di essere stato consultato su questo argomento.
(26/01/2018 Fonte: Rfi)

Altre letture correlate:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X