Mali | Solo un terzo degli elettori alle urne

di Enrico Casale
elezioni in mali
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Solo il 35,73% degli elettori del Mali è andato alle urne e, dei 147 seggi in palio, solo 17 sono stati assegnati al primo turno. Lo ha reso noto il governo del Mali annunciando i risultati provvisori del primo turno delle elezioni legislative che si sono tenute domenica scorsa.

Poco più di un terzo degli elettori registrati ha votato durante il primo turno delle legislative. Dato da sottolineare è che si è votato meno nella capitale rispetto all’interno del Paese. Nell’annunciare i risultati provvisori, il governo ha riconosciuto che l’affluenza alle urne rimane «una sfida per la democrazia maliana».

Al primo turno sono stati eletti diciassette deputati. Il partito al potere, la Coalizione per il Mali (Rrm), ha ottenuto otto seggi, di cui quattro nella regione di Kidal (nelle mani degli ex ribelli). Il principale partito di opposizione, l’Unione per la democrazia e la repubblica (Urd), ​​ha vinto tre seggi. Tra i suoi eletti al primo turno, il suo leader Soumaïla Cissé, rapito la settimana scorsa poco prima del voto, da presunti jihadisti.

 

Altre letture correlate:

X