Kenya | Riapre l’hotel delle giraffe

di Diego Fiore
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Riapre dopo due mesi uno dei luoghi iconici del Kenya: il Giraffe Manor. L’esclusivo boutique hotel, famoso in tutto il mondo per gli splendidi esemplari di giraffe che vivono e si aggirano tra il giardino e la grande magione come veri padroni di casa, facendo spesso colazione con gli ospiti e tornando al tramonto, torna a disposizione, per ora solo dei residenti, in previsione di poter riprendere la sua attività nel rispetto delle norme per il contenimento della pandemia.

Il Giraffe Manor si sviluppa su 12 acri di terreno privato ai piedi di uno spazio molto più ampio di foresta nella zona di Lang’ata a Nairobi. La storica casa padronale, modellata su un castello di caccia scozzese nel 1932, ha un fascino straordinario che risale proprio a quegli anni, quando i visitatori europei si recavano per la prima volta in Africa orientale per partecipare a safari e a battute di caccia. Ma quando la struttura è diventata la casa delle giraffe? Tutto è nato grazie all’iniziativa di due ambientalisti britannici che ebbero l’idea di adottare un cucciolo di giraffa di nome Daisy. Da lì piano piano ne è nata una comunità. Ora per molti residenti in Kenya ci sarà la possibilità di vivere un sogno unico, anche perché fino a qualche mese fa la lista d’attesa per essere ospiti del boutique hotel poteva arrivare anche ad un anno. Per cittadini keniani e residenti ci saranno anche tariffe speciali per il mese di giugno.

Altre letture correlate:

X